Clistere di caffè

La pulizia dell'intestino è uno dei punti cardine per raggiungere la salute perfetta. Quindi chi ritiene di conoscere una pratica valida a questo scopo può proporla qui.

Moderatore: luciano

Avatar utente
Onda
Newbie
Newbie
Messaggi: 15
Iscritto il: 19 ottobre 2008, 6:00
Località:

15 novembre 2008, 17:36

Ieri sera, dopo un normale clistere con bicarbonato, ho fatto un clistere di caffè, seguendo le indicazioni dell'articolo di Luciano. Anche la dottoressa che mi ha fatto l'idrocolon me lo aveva consigliato, sebbene mi avesse detto di mettere direttamente nell'acqua due tazzine di caffè pronto. Lei mi aveva preannunciato scariche ad ondate successive e credevo di aver capito che sarebbero state forti o avrebbero provocato spasmi biliari...
Invece assolutamente niente del genere: è uscito solo il liquido senza nessuna strana sensazione. Premetto che ho anche seguito scrupolosamente i tempi di attesa.
Dopo un'oretta ho cominciato ad avere un dolorino proprio in sede biliare e ho avuto un innalzamento della pressione (la sto monitorando perchè soffro di ipertensione). Ad oggi il dolore persiste soprattutto da dopo pranzo.
Che ne pensate?
Quali sono le vostre esperienze?
Luciano tu che dici?
Grazie :)
Ale
Avatar utente
Onda
Newbie
Newbie
Messaggi: 15
Iscritto il: 19 ottobre 2008, 6:00
Località:

17 novembre 2008, 12:08

Nessuna esperienza col caffè...??? :lol:
Sono l'unica caffeinomane dalla parte sbagliata, come dice la mia metà...?!!! :lol: :lol:
Grazie per chi mi racconterà la sua esperienza; io per ora sono un po' perplessa...
Avatar utente
zucchina
Più di 50 post
Più di 50 post
Messaggi: 125
Iscritto il: 22 settembre 2008, 6:00
Località: catania

17 novembre 2008, 13:46

ciao Onda,

volevo dire anche la mia a proposito del clistere di caffè e rispondendo a te non c'è migliore occasione.
Giorni fa ho fatto il mio primo clistere al caffè e ti posso dire che sono rimasta un po' sorpresa.
Ti spiego come l'ho preparato: in due listri di acqua portata ad ebollizione vi ho versato due cucchiai colmi di caffè bio e lasciati a riposare per un po'. Poi l'ho passato sul colino e dopo l'ho lasciato per tutta la notte in pentola pronto per la mattina successiva perchè di mattina non ho tutto questo tempo.
La mattina seguente riscaldo il mio caffettone anzi lo intiepidisco e preparo il tutto.
Ho impiegato un po' più di tempo del solito perchè l'acqua nel tubicino si bloccava parecchie volte nello scorrere (non so il perchè).
Comunque finiti i due litri e svuotato l'intestino ho avvertito un po' di nausea che poi è passata.
Durante la mattinata invece mi sono sentita esuberante come se lo avessi bevuto il caffè e la cosa che mi dava più fastidio era che digrignavo i denti involontariamente ed in continuazione durante il mio
lavoro tanto da farmi male.

Questa è la mia esperienza.
Ciao a tutti.
Avatar utente
romax
Più di 150 post
Più di 150 post
Messaggi: 261
Iscritto il: 20 luglio 2008, 6:00
Località: Milano

17 novembre 2008, 14:24

Nel fine settimana volevo provare anche io questo tipo di pratica... Ho comprato il caffé bio... ma all'utlimo momento ho fatto un clistere di acqua e sale.. non me la sono sentita... forse una cosa inconscia...
Non credere a nulla se non in ciò che avrai sperimentato. Sperimentalo, con mente aperta. Datti una possibilità. Non pensare di poterlo fare, convincitene. La convinzione è pura volontà che crea...
Avatar utente
MikeCa
Newbie
Newbie
Messaggi: 8
Iscritto il: 25 giugno 2008, 6:00
Località: Cagliari

17 novembre 2008, 14:49

Io l'ho preparato col caffé biologico, usando una normalissima caffettiera da 3 tazzine e l'ho diluito fino a raggiungere almeno 500 cl o qualcosa in più.
Dopo l'introduzione del liquido, avvenuta sdraiato sul fianco sinistro, ho trattenuto per oltre 15 minuti.
Dopo essermi liberato non ho avuto particolari problemi, anzi, direi più che altro una sensazione di benessere fisico ma non di eccitazione o nervosismo.
Mi sembra che rispetto al clistere fatto con soluzione di acqua e sale, si senta meno la sensazione di fiacchezza che può seguire.
Avatar utente
alegaia
Newbie
Newbie
Messaggi: 47
Iscritto il: 3 agosto 2007, 6:00
Località: Castegnato (BS)

17 novembre 2008, 15:43

io quando ho bisogno di fare una bella pulizia....mi faccio un clistere al caffè :D ! Anche se a volte me ne pento...le scariche sono forti, come più intenso il dolore alla pancia e spesso nei giorni successivi ho attacchi di dissenteria,ma lo trovo comunque quello che personalmente mi da più risultati.
Avatar utente
romax
Più di 150 post
Più di 150 post
Messaggi: 261
Iscritto il: 20 luglio 2008, 6:00
Località: Milano

17 novembre 2008, 16:57

alegaia ha scritto:le scariche sono forti, come più intenso il dolore alla pancia

è proprio parua di questo che finora non l'ho ancora provato... quello "tradizionale per ora mi soddisfa"...
Non credere a nulla se non in ciò che avrai sperimentato. Sperimentalo, con mente aperta. Datti una possibilità. Non pensare di poterlo fare, convincitene. La convinzione è pura volontà che crea...
Avatar utente
braveheart
Veterano
Veterano
Messaggi: 806
Iscritto il: 29 aprile 2008, 6:00
Località: prov. Como
Contatta:

1 aprile 2009, 22:18

Sto preparando l' acqua per un clistere di caffe' e vorrei per favore qualche consiglio dai piu' esperti :D

Ho seguito alla lettera l' articolo di Luciano -Clistere di caffe'- , i 3 cucchiai colmi di caffe' sono equivalsi a 40 grammi 8O e non so se alla fine della bollitura devo filtrare l'acqua o versarla così com' è nella sacca. . .

Vi ringrazio :wink:
Ultima modifica di braveheart il 16 novembre 2010, 23:13, modificato 1 volta in totale.
"Sta a ciascuno di noi scegliere se abbandonare la Terra e porre le nostre speranze in un'arca di Noe' spaziale o convertire la Terra nel paradiso terrestre che era in origine."
M. Fukuoka
Avatar utente
Foca
Veteran
Veteran
Messaggi: 617
Iscritto il: 24 giugno 2008, 6:00
Località: Agliana Pistoia

1 aprile 2009, 23:28

Ciao braveheart, :)
si, il caffè va passato in un colino, così da separare la polvere.
Non ricordo chi, ma qualcuno in passato mi aveva chiarito questo dubbio.

Non sono fra i più esperti :wink: ma ne ho fatti alcuni.

Ciao e BUON CLISTERE!! :)
"Dammi la possibilità di eliminare, di riparare, con il meccanismo del corpo!" "Trova il tempo di rimanere "ammalato" per alcuni giorni o settimane, e io ti aiuto! <<Rimani fermo, tranquillo, riposa, dormi e NON MANGIARE!>>"
Avatar utente
luciano
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 13247
Iscritto il: 28 novembre 2005, 6:00
Località: Riva del Garda
Contatta:

2 aprile 2009, 8:29

Onda ha scritto:Ad oggi il dolore persiste soprattutto da dopo pranzo.
Che ne pensate?
Quali sono le vostre esperienze?
Luciano tu che dici?
Grazie :)
Ale
Penso che il processo continua. Io fare dei clisteri normali giornalmente fino a scomparsa del sintomo
Avatar utente
davide32
Veterano
Veterano
Messaggi: 1460
Iscritto il: 12 settembre 2008, 6:00
Località: Riolo Terme (RA)

2 aprile 2009, 14:10

io me li faccio al limone e faccio prima
Avatar utente
salvatore3
Più di 150 post
Più di 150 post
Messaggi: 240
Iscritto il: 21 maggio 2007, 6:00
Località: S.G. La punta C.T.

2 aprile 2009, 19:31

Buonasera a tutti.

Il caffè non lo sopporto, quando lo bevo non mi fa dormire , pensate che se mettesse il caffè decaffeinato, nel (clistere) farebbe lo stesso effetto?

Saluti

Salvo
Avatar utente
braveheart
Veterano
Veterano
Messaggi: 806
Iscritto il: 29 aprile 2008, 6:00
Località: prov. Como
Contatta:

16 novembre 2010, 23:10

Una domanda : preparando acqua + caffe' ( secondo procedura ) alla sera, per poi effettuare il clistere il giorno dopo, puo' andare secondo voi :?:

Cioè, potrebbe perdere di efficacia lasciandola per circa 24 ore in una pentola di vetro, e poi riscaldarla prima del clistere ??
"Sta a ciascuno di noi scegliere se abbandonare la Terra e porre le nostre speranze in un'arca di Noe' spaziale o convertire la Terra nel paradiso terrestre che era in origine."
M. Fukuoka
Avatar utente
luciano
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 13247
Iscritto il: 28 novembre 2005, 6:00
Località: Riva del Garda
Contatta:

16 novembre 2010, 23:28

Forse manca la comprensione che il caffè utilizzato per i clisteri non produce nessuno degli effetti che si manifestano quando lo si beve!

Il caffè decaffeinato non crea l'effetto desiderato. E come acqua sporca.
Idem per quello lasciato "riposare", ma in questo ultimo caso è meglio che niente, se non si ha il tempo per prepararlo al mattino.
Avatar utente
braveheart
Veterano
Veterano
Messaggi: 806
Iscritto il: 29 aprile 2008, 6:00
Località: prov. Como
Contatta:

18 novembre 2010, 20:32

luciano ha scritto:Il caffè decaffeinato non crea l'effetto desiderato. E' come acqua sporca.
Idem per quello lasciato "riposare". . .
Scusa Luciano, perchè l'acqua+caffè per fare il clistere, lasciandola riposare "è come acqua sporca" :?:

Ho fatto il clistere ieri sera, dopo che l'acqua aveva "riposato" per circa 24 ore, ma ho avuto lo stesso effetto di quando lo faccio con l'acqua preparata al momento.
Il clistere di caffè mi ha dato una carica incredibile, una forte stimolazione del sistema nervoso ( avro' messo forse troppo caffe' ?? ), come quando bevevo una tazzina di caffè..mi è passata subito la lieve stanchezza che ho di solito quando torno dal lavoro, e mi son sentito subito completamente rigenerato.

A proposito, evidenzio un'altra cosa anomala che non mi era mai successa:
ho introdotto nel colon circa 1 litro e 1/2 di acqua-caffè, ma dopo circa 20 minuti ho effettuato una "sola scarica", per poi andare diverse volte ad urinare nel corso della serata, come se il mio intestino fosse piu' permeabile del solito.
Non penso che fosse disidratazione, perchè avevo pranzato con 1 litro di succo di verdure, ed alle 16 ho bevuto ancora 1/2 litro di latte di mandorle, e poi non avevo per niente sete.. :roll:
"Sta a ciascuno di noi scegliere se abbandonare la Terra e porre le nostre speranze in un'arca di Noe' spaziale o convertire la Terra nel paradiso terrestre che era in origine."
M. Fukuoka
Rispondi
  • Informazione