Spremuta al mattino

Specifico sulla transizione, per chiedere suggerimenti, chiarire punti del libro a riguardo, descrivere sintomi comparsi all'inizio o durante.

Moderatore: luciano

Avatar utente
sonovel
Newbie
Newbie
Messaggi: 21
Iscritto il: 18 novembre 2008, 6:00
Località: Piacenza

13 gennaio 2009, 15:02

Mia figlia di 8 anni ha l'abitudine di bere appena sveglia, una spremuta di 2 arance.

Poi, dopo essersi vestita e preparata, fa la sua regolare colazione.

Quello che volevo sapere io è cosa ne pensate voi della spremuta a stomaco vuota.

Grazie mille
Avatar utente
LAj
Più di 300 post
Più di 300 post
Messaggi: 428
Iscritto il: 2 luglio 2008, 6:00
Località: Avellino

13 gennaio 2009, 21:38

Ottima secondo me,
ma la colazione è la peggiore delle abitudini e questo lo dice Ehret, non lo dico io!!!

...mischiarla con la spremuta, poi... :twisted:
"Il dio più venerato è Mercurio: ne hanno moltissimi simulacri. Lo ritengono ...guida delle vie e dei viaggi" G. Cesare
xavier
Più di 300 post
Più di 300 post
Messaggi: 386
Iscritto il: 30 marzo 2008, 6:00
Località: Udine - Italia
Contatta:

14 gennaio 2009, 0:04

Io credo che bere la spremuta vada bene, mangiare no, ma bere xché no....io al mattino bevo o succo di mela o spremuta..
Avatar utente
sonovel
Newbie
Newbie
Messaggi: 21
Iscritto il: 18 novembre 2008, 6:00
Località: Piacenza

14 gennaio 2009, 11:02

lo so, lo so della colazione...ma come faccio a tagliergliela così di punto in bianco?

La scelta della Dieta senza muco è mia, quindi non posso obligare anche le mie figlie.

Ovviamente cerco sempre di cucinare cose sane e buone, limitando nel possibile cibi con alto livello di muco, ma per adesso di più non riesco a fare.

Trovo già gratificante che entrambe le mie figlie non vedano l'ora di provare a fare un clistere, visto che ho cercato di spiegargli che bisogna lavare il corpo da dentro per stare bene!!!
Avatar utente
sibillina
Veterano
Veterano
Messaggi: 811
Iscritto il: 28 maggio 2008, 6:00
Località: lugano

14 gennaio 2009, 11:24

Cosa mangiano per colazione?

Potresti sostituire eventuali merendine con pane di segale tostato e miele.

Io penso che l'importante sia davvero eliminare i cibi industriali pieni di grassi donnosissimi e conservanti velenosi.
Tutto è difficile prima di essere semplice.
Thomas Fuller
Avatar utente
LAj
Più di 300 post
Più di 300 post
Messaggi: 428
Iscritto il: 2 luglio 2008, 6:00
Località: Avellino

14 gennaio 2009, 11:38

sonovel ha scritto:lo so, lo so della colazione...ma come faccio a tagliergliela così di punto in bianco?

La scelta della Dieta senza muco è mia, quindi non posso obligare anche le mie figlie.

Ovviamente cerco sempre di cucinare cose sane e buone, limitando nel possibile cibi con alto livello di muco, ma per adesso di più non riesco a fare.

Trovo già gratificante che entrambe le mie figlie non vedano l'ora di provare a fare un clistere, visto che ho cercato di spiegargli che bisogna lavare il corpo da dentro per stare bene!!!
Di loro del digiuno/frutta e di non sporcarlo
"Il dio più venerato è Mercurio: ne hanno moltissimi simulacri. Lo ritengono ...guida delle vie e dei viaggi" G. Cesare
Avatar utente
sonovel
Newbie
Newbie
Messaggi: 21
Iscritto il: 18 novembre 2008, 6:00
Località: Piacenza

14 gennaio 2009, 15:27

La loro colazione consiste in :

- the con biscotti o con ciambellone fatto in casa
- uova sode con olive e parmigiano
- toast..(non arrabbiatevi, ma ogni tanto lo vogliono)
- pancakes con marmellata
- vagonata di mandarini (quando non vanno a scuola)

(una delle scelte)

Da dove posso iniziare a eliminare?
Avatar utente
mauropud
Veterano
Veterano
Messaggi: 2001
Iscritto il: 22 luglio 2006, 6:00
Località: Milton Keynes

14 gennaio 2009, 15:31

sonovel ha scritto:lo so, lo so della colazione...ma come faccio a tagliergliela così di punto in bianco?
Non togliergliela: introduci cambiamenti graduali o non riuscirai a fargliela accettare. La spremuta qualche minuto prima della colazione e' gia' un buon progresso.
Poi piano piano elimina le cose mucose e sostituiscile con altre meno mucose, e alla fine si abitueranno. Magari sostituisci una cosa mucosa con una meno dannosa una-due volte alla settimana per poi piano piano aumentare fino a quando non elimini quella cosa mucosa.
Non fare mai cambiamenti drastici: il corpo potrebbe accettarli, ma la mente no! :D
Saluti
Mauro
"Ho avuto un´ottima istruzione. Ci sono voluti anni per liberarmene." (anonimo?)
"How can I tell that the road signed to hell doesn´t lead up to heaven?" (Peter Hammill)
Avatar utente
LAj
Più di 300 post
Più di 300 post
Messaggi: 428
Iscritto il: 2 luglio 2008, 6:00
Località: Avellino

14 gennaio 2009, 15:42

sonovel ha scritto:La loro colazione consiste in :

- the con biscotti o con ciambellone fatto in casa
- uova sode con olive e parmigiano
- toast..(non arrabbiatevi, ma ogni tanto lo vogliono)
- pancakes con marmellata
- vagonata di mandarini (quando non vanno a scuola)

(una delle scelte)

Da dove posso iniziare a eliminare?
ma di che cultura stiamo parlando? sei forse inglese?
"Il dio più venerato è Mercurio: ne hanno moltissimi simulacri. Lo ritengono ...guida delle vie e dei viaggi" G. Cesare
Avatar utente
luciano
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 13247
Iscritto il: 28 novembre 2005, 6:00
Località: Riva del Garda
Contatta:

14 gennaio 2009, 17:15

LAj ha scritto:ma di che cultura stiamo parlando? sei forse inglese?
Non stiamo parlando di cultura, si sta chiedendo una soluzione al problema della colazione, che poi questa sia anglosassone, mediterranea, o si mangi kebab per colazione è irrilevante. :wink:
Avatar utente
LAj
Più di 300 post
Più di 300 post
Messaggi: 428
Iscritto il: 2 luglio 2008, 6:00
Località: Avellino

14 gennaio 2009, 19:15

scusa sonovel,
confesso di cercare di capire da dove scrivi, perché nel tuo profilo non è scritto e molti utenti qui sul forum scrivono da paesi anglosassoni.

Del resto così come, in questi gg, valutavo che l'abitudine casalinga di preparare la pizza che mia mamma ha tramandato da mia nonna è A RAGIONE inusuale, così valutavo pure che non ho mai avuto così tanta varietà a colazione in tutta la mia vita ma il solito latte e biscotti. Tranne quando ho deciso di iniziare a pensare di cosa mi nutrivo ...e all'inizio ho fatto anche peggio del latte e biscotti :cry:
"Il dio più venerato è Mercurio: ne hanno moltissimi simulacri. Lo ritengono ...guida delle vie e dei viaggi" G. Cesare
Avatar utente
sonovel
Newbie
Newbie
Messaggi: 21
Iscritto il: 18 novembre 2008, 6:00
Località: Piacenza

15 gennaio 2009, 9:17

Sono italianissima, ma adoro cucinare e variare.

Cucino piatti internazionali, perchè mi piace l'idea che le mie figlie crescano sapendo che esistono tante culture diverse e tutte hanno aspetti interessanti da imparare, ma soprattutto non mi piace chi vanta la cucina italiana a spada tratta, senza possibilità di discussione.

Sono daccordo con chi vanta i tortelli, non potrebbe essere altrimenti, ma forse, sotto questo aspetto, noi italiani siamo un po' arroganti!


Tornando alla colazione, quale sarebbe il sostituto con poco muco dei biscotti?

Cosa potrebbero inzuppare nel latte o nel the?
Potrei provare con del pane integrale secco?

Sull'uovo, ha risposto proprio Heret nel libro, dicendo che sodo è il modo "migliore" per consumarlo.
Avatar utente
mauropud
Veterano
Veterano
Messaggi: 2001
Iscritto il: 22 luglio 2006, 6:00
Località: Milton Keynes

15 gennaio 2009, 15:29

sonovel ha scritto: Tornando alla colazione, quale sarebbe il sostituto con poco muco dei biscotti?

Cosa potrebbero inzuppare nel latte o nel the?
Potrei provare con del pane integrale secco?

Sull'uovo, ha risposto proprio Heret nel libro, dicendo che sodo è il modo "migliore" per consumarlo.
Il pane integrale puo' essere un passo avanti. Io prima di togliere la colazione ci ho messo circa 2 anni e sono passato dal the con i biscotti al the on pane integrale tostato e marmellata, poi con miele, poi alla tisana con frutta essiccata (prugne ecc.), poi alla tisana senza nulla per arrivare al succo di limone con miele allungato con acqua. Un percorso tortuoso! :D

Per quanto riguarda l'uovo sara' pure vero che sodo e' meno peggio, ma mangiarlo di mattina presto e' una di quelle abominevoli abitudini tipiche della popolazione britannica, ossia una delle popolazioni piu' malate del mondo. Al tuo posto comincerei a ridurle per farle poi sparire! :D
Saluti
Mauro
"Ho avuto un´ottima istruzione. Ci sono voluti anni per liberarmene." (anonimo?)
"How can I tell that the road signed to hell doesn´t lead up to heaven?" (Peter Hammill)
Avatar utente
LAj
Più di 300 post
Più di 300 post
Messaggi: 428
Iscritto il: 2 luglio 2008, 6:00
Località: Avellino

18 gennaio 2009, 0:24

Mauro, tu c'hai messo 2 anni perché hai iniziato ad una certa età ma i bimbi di 8 anni credo che possano iniziare a trarre da subito vantaggio dalla non colazione. Anzi, credo che la mamma se ne accorgerà dal modo in cui cambierà il loro rapporto, da come cambierà il comportamento dei figli e in generale da come si presenteranno.

Io sono sicuramente di parte ma non esiterei, mi spiace
"Il dio più venerato è Mercurio: ne hanno moltissimi simulacri. Lo ritengono ...guida delle vie e dei viaggi" G. Cesare
Avatar utente
luciano
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 13247
Iscritto il: 28 novembre 2005, 6:00
Località: Riva del Garda
Contatta:

18 gennaio 2009, 16:29

Penso che prima di fare un cambiamento nelle abitudini alimentari dei bambini, bisognerebbe parlare con lui/lei a riguardo e spiegare le ragioni che sottendono alla non colazione.

Se poi comprendono occorre chiedere se sono d'accordo nel provare, altrimenti farlo sarebbe una imposizione.

In caso di rifiuto si può proporre di ridurla e di far sapere se un giorno vorranno provare a non fare colazione. Tutto sempre rispettando il loro volere.
Rispondi
  • Informazione