Peggioramento o miglioramento?

Qui si possono discutere e richiedere riferimenti del libro riguardo alla risoluzione di condizioni non ottimali di salute

Moderatore: luciano

Avatar utente
soultrap
Più di 50 post
Più di 50 post
Messaggi: 118
Iscritto il: 9 settembre 2008, 6:00
Località:

ciao, allora il brontolio che uno sente allo stomaco non è normale col tempo e seguendo la dieta passerà.

la vera fame comunque persiste e diventa sempre più forte, quando la pancia brontola aspetta un'ora se ti passa allora non era vera fame se persiste colmala con una mela o altra frutta.

La Filosofia del Digiuno
Questo libro offre la visione di un Autore illuminato sul digiuno. Per maggiori ragguagli: La Filosofia del Digiuno

Avatar utente
luciano
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 13320
Iscritto il: 28 novembre 2005, 6:00
Località: Riva del Garda
Contatta:

Occorre comprendere cosa significa peggioramento.

Nella pratica del sistema di guarigione, i "peggioramenti" sono sintomi di disintossicazione, che una volta passati attraverso scompaiono, o recedono se si ferma il processo.

L'unico vero peggioramento sarebbe ritornare alle abitudini precedenti che ci hanno procurato le ragioni per cui abbiamo deciso di intraprendere questo cammino. :wink:
Avatar utente
erre
Più di 300 post
Più di 300 post
Messaggi: 466
Iscritto il: 21 gennaio 2008, 6:00
Località: Cagliari

:D non è niente di preocupante . Proprpio oggi ho capito la causa di alcuni giorni non proprio in vena. Pensavo a tossine in circolo che mi davano un pò di impacciamento, una vitalità meno brillante a cui ormai sono abituato. Invece stamattina dopo essere andato di corpo, immediatamente mi son sentito benissimo. Ho collegato le due cose.
Il corpo tende sempre alla disintossicazione ed il nostro stato generale ne risente.
Il mio addome si gonfia con la frutta ma non mi dà nessun disturbo e fastidio. Credo bisogna convivere con questi fenomeni fin quando non si è arrivati all'ottimo risultato definitivo.
Avatar utente
rolando7
Più di 50 post
Più di 50 post
Messaggi: 91
Iscritto il: 4 dicembre 2008, 6:00
Località: Roma

Fai la pulizia del colon con l'enteroclisma. E falla spesso.
Vedrai che i risultati non tarderanno.
Avatar utente
francys
Più di 300 post
Più di 300 post
Messaggi: 327
Iscritto il: 17 giugno 2008, 6:00
Località:

Certo! Ehret dice proprio questo, anche se andiamo regolarmente in bagno, non vuol dire che non abbiamo anni di tossine accumulate nell'intestino. Fidati, inizia a farli e sentirai beneficio per tutto il corpo :wink:
Eliz
Newbie
Newbie
Messaggi: 31
Iscritto il: 11 febbraio 2009, 6:00
Località: provincia di Pavia

I prodotti già pronti non contengono grandi quantità di liquido e quindi non possono arrivare molto in alto nel colon, dove ci potrebbero essere più depositi di scorie. Ti consiglio una borsa per enteroclismi da viaggio che è molto più capace, costa poco (6€ circa) e la puoi riutilizzare ogni volta che vuoi, mentre i prodotti già pronti sono monouso. Anche questo è un dato importante, se ci poniamo nell'ottica di un diverso rapporto con la natura e gli oggetti prodotti dall'uomo.

Buone pulizie di primavera! :wink:
Eliz
Avatar utente
francys
Più di 300 post
Più di 300 post
Messaggi: 327
Iscritto il: 17 giugno 2008, 6:00
Località:

Io ci metto acqua sterilizzata tiepida..e per maggiori approfondimenti ti passo l'articolo di Luciano: https://www.medicinenon.it/modules.php?name=Clistere
Eliz
Newbie
Newbie
Messaggi: 31
Iscritto il: 11 febbraio 2009, 6:00
Località: provincia di Pavia

Gli sbalzi di umore potrebbero esere legati al transito delle tossine nel corpo, che è stato stimolato dal clistere. E' vero che quando questo succede non si è proprio al top della forma (io ad esempio, ho fatto da poco un idrocolon e sono piena di raffreddore) ma è anche vero che le tossine ce le avevamo anche prima, solo che non erano in movimento e forse, per questo, le sentivamo di meno. Personalmente credo sia meglio patire un po' per liberarcene, piuttosto che patire di più dopo perché ce le siamo tenute per anni, o no?! :wink:

Buona Pasqua di purificazione!
Eliz

La Filosofia del Digiuno
Questo libro offre la visione di un Autore illuminato sul digiuno. Per maggiori ragguagli: La Filosofia del Digiuno

Rispondi
  • Informazione