pane a poco muco

Qui si possono proporre ricette della Dieta Senza Muco e di Transizione

Moderatore: luciano

Rispondi
Avatar utente
agape
Più di 150 post
Più di 150 post
Messaggi: 219
Iscritto il: 22 novembre 2006, 6:00
Località: Udine

17 gennaio 2007, 9:36

ciao a tutti,
se potete aiutarmi ho dei problemi con il pane di cui Ehret da la ricetta nel libro; il libro al momento l'ho prestato per cui non posso verificare se ho fatto tutto giusto, ma credo di si perchè è la terza volta che lo faccio:
uguale quantità di farina integrale e carote,
una mela,
una manciata di noci
tutto in forno.
il problema è che con il forno a 200 stà una vita a cuocersi, meno di due ore non se ne parla e dopo questo tempo sono costretta a toglierlo perchè diventa un mattone e comunque è ancora crudo.
qualcuno di voi ha provato a farlo? è normale che dentro resti appiccicaticco e crudo o dovrebbe diventare secco come ogni altro pane?
non so dove sbalgio, forse la farina non è quella giusta, forse la temperatura del forno?
grazie
Elena
Avatar utente
agape
Più di 150 post
Più di 150 post
Messaggi: 219
Iscritto il: 22 novembre 2006, 6:00
Località: Udine

22 gennaio 2007, 19:20

ok...nessuno ha provato a farlo?... :(
è che il pane ogni tanto mi manca proprio e preferivo evitare di comprarlo e usare invece la ricetta del libro
Avatar utente
winblus
Più di 150 post
Più di 150 post
Messaggi: 171
Iscritto il: 9 giugno 2006, 6:00
Località: Milano

26 gennaio 2007, 18:55

:D ciao agape!

io l'ho fatto i primi tempi di transizione e rimane "crudastro" all'interno (io avevo aggiunto anche l'uva passa) però, probabilmente è per questo che rimane morbido per diversi giorni.
credo che sia li il punto del doverlo tostare il più possibile e comunque tu lo faccia, rimane sempre molto buono.

win
...ogni cosa sta percorrendo la strada verso la meta.
Avatar utente
agape
Più di 150 post
Più di 150 post
Messaggi: 219
Iscritto il: 22 novembre 2006, 6:00
Località: Udine

27 gennaio 2007, 21:17

grazie, è vero malgrado resti crudo è comunque buono.
le mie prime due settimane di transizione durano da più di un mese! ora provo a fare a meno del pane una volta per tutte! speriamo :)
ciao
Avatar utente
dani578
Newbie
Newbie
Messaggi: 5
Iscritto il: 27 gennaio 2007, 6:00
Località: Vigonovo (VE)

29 gennaio 2007, 23:30

Ciao agape, per il tuo pane forse posso darti dei consigli.
Da quello che dice il libro di Arnold Ehret su come fare il pane non mette nessun lievito, ma secondo anche mettendo il lievito non si hanno grandi produzioni di muco o tossine, solo se usimao il lievito di pasta acida o lievito madre che ho imparato a fare da 15-20 giorni; è da un anno che mi diletto a fare il pane in casa con il lievito di birra e mi son volute decine di tentativi per parlo venire abbastanza buono, ma mi veniva sempre troppo compatto, e non riuscivo a capire cosa sbagliavo. Dopo essere riuscito più o meno a fare un buon pane mi son stancato del lievito di birra e ho provato a fare il lievito natura di pasta acida con acqua e farina e un attivatore per attivare più velocemente la lievitazione della madre o pasta acida.............. non ci crederai ma al primo tentativo son riuscito a fare il lievito dopo averlo seguito per 4 giorni.
Se vuoi ti faccio sapere come fare il lievito madre!!!!
Posso assicurarti che è tutta un'altra cosa dal lievito di birra..... l'ultimo che ho fatto ho seguito un po' la ricetta di Arnold Ehret, mettendo solo carota e mela, in più l'ho fatto lievitare con il mio magico lievito madre per 13 ore + una seconda lievitazione di altre 5; e su 1 Kg di farina il 90 % era integrale di grano tenero, integrale di farro e integrale di segale, e solo il 10 % era di tipo 0. Con il lievito di birra sarebbe venuta fuori una pietra pesantissima, ma con il mio lievito, è venuto si compatto, ma morbido e con un sapore fantastico.

Spero di esserti stato di aiuto, se vuoi come ti ho già detto prima ti do la ricetta per la pasta madre e anche per il pane.

Ciao a presto
Avatar utente
luciano
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 13269
Iscritto il: 28 novembre 2005, 6:00
Località: Riva del Garda
Contatta:

30 gennaio 2007, 1:00

dani578 ha scritto: Se vuoi ti faccio sapere come fare il lievito madre!!!!
Posso assicurarti che è tutta un'altra cosa dal lievito di birra..... l'ultimo che ho fatto ho seguito un po' la ricetta di Arnold Ehret, mettendo solo carota e mela, in più l'ho fatto lievitare con il mio magico lievito madre per 13 ore + una seconda lievitazione di altre 5; e su 1 Kg di farina il 90 % era integrale di grano tenero, integrale di farro e integrale di segale, e solo il 10 % era di tipo 0. Con il lievito di birra sarebbe venuta fuori una pietra pesantissima, ma con il mio lievito, è venuto si compatto, ma morbido e con un sapore fantastico.

Spero di esserti stato di aiuto, se vuoi come ti ho già detto prima ti do la ricetta per la pasta madre e anche per il pane.

Ciao a presto
Dai Dany, fai sapere anche a tutti gli altri utenti come si fa la pasta acida, così riusciremo a fare quel pane con le carote come si deve. Io dopo aver tirato fuori un po' di mattoni dal forno ho rinunciato....
Magari nel 1920 il pane lo facevano con la madre a pasta acida e Ehret non ha fatto altre precisazioni perchè non lo facevano in altri modi e non sapeva che 80 anni dopo avremmo letto il suo libro.
Avatar utente
agape
Più di 150 post
Più di 150 post
Messaggi: 219
Iscritto il: 22 novembre 2006, 6:00
Località: Udine

30 gennaio 2007, 18:01

e si, allora devi rivelarci la ricetta.
quando ho fatto il pane per l prima volta non mi era venuto male, anzi! poi però non sono più riuscita a farlo così; solo mattonelle, come dice Luciano. ho pensato che dipendesse dalla farina integrale di grano tenero, ma se è la stessa che usi tu...poi ho pensato che facevo delle pagnotte troppo grandi e quindi l'interno non si cuoceva...
quindi prima di eliminare il pane del tutto, vorrei provare a farlo con la tua ricettina del lievito.
grazie
ciao
Elena
Rispondi
  • Informazione