Ma, il classico minestrone di verdure, é consigliabile?

Specifico sulla transizione, per chiedere suggerimenti, chiarire punti del libro a riguardo, descrivere sintomi comparsi all'inizio o durante.

Moderatore: luciano

Avatar utente
tony
Newbie
Newbie
Messaggi: 11
Iscritto il: 13 maggio 2009, 6:00
Località: cagliari

Ciao, non mi pare di aver trovato alcun riferimento in merito al minestrone di verdure che tanto mi dispiaceva da bambino e che ora consumo molto più volentieri.
Sarebbe questo piatto da escludersi perché le verdure vengono cotte con troppa acqua, perdendo le loro proprietà (che comunque dovrebbero restare nella stessa acqua che si consuma assieme alle verdure), ovvero bisogrebbe escludere alcune verdure/legumi. Ovvero... cosa?
Non mi pare di aver visto scritto nulla in merito.
Grazie.


La Filosofia del Digiuno
Questo libro offre la visione di un Autore illuminato sul digiuno. Per maggiori ragguagli: La Filosofia del Digiuno

Naxos_77
Newbie
Newbie
Messaggi: 27
Iscritto il: 3 giugno 2009, 6:00
Località:

Cuocere il cibo porta alla distruzione in alta percentuale delle vitamine contenute nei cibi: ad esempio le vit. A,C,B1, D in quanto termolabili vengono eliminate (vit.C destrutturata a 60°C, gli enzimi già a 50°C); i sali minerali precipitano e divengono meno utilizzabili.
Avatar utente
danielsaam
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 1096
Iscritto il: 24 aprile 2008, 6:00
Località: Planet Earth
Contatta:

Ciao tony,

Ehret sconsiglia i minestroni:

Nella lezione XV a pag.98 scrive:
"Le minestre dovrebbero essere evitate durante i pasti, poichè più liquido si assume più la digestione diventa difficile. Se si desidera una bevanda calda, per esempio, come prima colazione durante l'inverno, fai un brodo cuocendo a lungo diversi tipi di verdure come spinaci, cipolle, carote, ecc., e BEVI SOLO IL SUCCO."
"He is the truth and has the truth, and we with him".
Avatar utente
danielsaam
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 1096
Iscritto il: 24 aprile 2008, 6:00
Località: Planet Earth
Contatta:

Naxos_77 ha scritto:Cuocere il cibo porta alla distruzione in alta percentuale delle vitamine contenute nei cibi: ad esempio le vit. A,C,B1, D in quanto termolabili vengono eliminate (vit.C destrutturata a 60°C, gli enzimi già a 50°C); i sali minerali precipitano e divengono meno utilizzabili.
Il problema non stà nel cuocere il cibo ma da come lo si cuoce. Le verdure cotte attentamente al forno trasformano l'amido in zucchero d'uva, quindi la cottura in questo caso migliora alcuni cibi e per questo Ehret è contrario in alcuni punti al crudismo.
"He is the truth and has the truth, and we with him".
Avatar utente
erre
Più di 300 post
Più di 300 post
Messaggi: 466
Iscritto il: 21 gennaio 2008, 6:00
Località: Cagliari

danielsaam ha scritto:
Naxos_77 ha scritto:Cuocere il cibo porta alla distruzione in alta percentuale delle vitamine contenute nei cibi: ad esempio le vit. A,C,B1, D in quanto termolabili vengono eliminate (vit.C destrutturata a 60°C, gli enzimi già a 50°C); i sali minerali precipitano e divengono meno utilizzabili.
Il problema non stà nel cuocere il cibo ma da come lo si cuoce. Le verdure cotte attentamente al forno trasformano l'amido in zucchero d'uva, quindi la cottura in questo caso migliora alcuni cibi e per questo Ehret è contrario in alcuni punti al crudismo.
:D Non per puntualizzare, ma solo per partecipare al discorso, voglio dire che
Ehret è contrario al crudismo totale in fase di transizione. Poi arrivati ed ottenuto un corpo totalmente disintossicato consiglia la sola frutta e verdura a foglie verdi. Nonchè la mono dieta di sola frutta per lunghi periodi.
Avatar utente
tony
Newbie
Newbie
Messaggi: 11
Iscritto il: 13 maggio 2009, 6:00
Località: cagliari

... avete ragione, avete ragione.
Grazie per le risposte.
Avatar utente
danielsaam
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 1096
Iscritto il: 24 aprile 2008, 6:00
Località: Planet Earth
Contatta:

erre ha scritto::D Non per puntualizzare, ma solo per partecipare al discorso, voglio dire che
Ehret è contrario al crudismo totale in fase di transizione. Poi arrivati ed ottenuto un corpo totalmente disintossicato consiglia la sola frutta e verdura a foglie verdi. Nonchè la mono dieta di sola frutta per lunghi periodi.
E invece hai fatto bene a puntualizzare, così è ancora più chiaro. :D
"He is the truth and has the truth, and we with him".
Avatar utente
luciano
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 13328
Iscritto il: 28 novembre 2005, 6:00
Località: Riva del Garda
Contatta:

tony ha scritto:... avete ragione, avete ragione.
Grazie per le risposte.
Triplo riconoscimento, esagerato! :lol:

Un po di verdure cotte, al vapore o stufate in transizione non guastano.

Riguardo al classico minestrone, tutto quel brodo, mi sentivo sempre la pancia gonfia dopo averlo mangiato, ma questa è una mia esperienza, magari ad altri va giù liscio.
Avatar utente
tony
Newbie
Newbie
Messaggi: 11
Iscritto il: 13 maggio 2009, 6:00
Località: cagliari

Caro Luciano... come dicevano quei signori: "melius abundare quam deficere", no?
Io, in effetti, consideravo che il minestrone - almeno, in linea di massima - é un alimento povero di muco o del tutto carente. Quindi, come dici tu, durante la dieta di transizione....
Avatar utente
curiosoboy
Più di 150 post
Più di 150 post
Messaggi: 275
Iscritto il: 12 gennaio 2009, 6:00
Località: Napoli

l'acqua del minestrone può causare problemi durante la digestione!!
Avatar utente
rita
Più di 300 post
Più di 300 post
Messaggi: 511
Iscritto il: 17 gennaio 2009, 6:00
Località: genova

Palerma ha scritto:
danielsaam ha scritto:Ciao tony,

Ehret sconsiglia i minestroni:

Nella lezione XV a pag.98 scrive:
"Le minestre dovrebbero essere evitate durante i pasti, poichè più liquido si assume più la digestione diventa difficile. Se si desidera una bevanda calda, per esempio, come prima colazione durante l'inverno, fai un brodo cuocendo a lungo diversi tipi di verdure come spinaci, cipolle, carote, ecc., e BEVI SOLO IL SUCCO."
ho letto oggi e mi sono soffermata a cercare di capire perchè berne solo il succo, ma non sono riuscita a darmi una risposta...
qualcuno puo' aiutarmi a capire?

infatti.. secondo me danielsaam si è confuso:
Ehret dice di bere solo il succo sì ma parla del digiuno della non colazione e cioè di assumere liquidi e niente alimenti solidi.
riguardo il minestrone Ehret lo sconsiglia.
a me non ha mai dato problemi. anzi, mi è sempre piu' piaciuto questo di un paitto di ravioli anche prima di conoscere Ehret. penso che quando verrà l'inverno in sostituizione della pasta integrale oppure quando avro' bisogno di un pasto caldo non me lo faro' mancare. penso che sia sempre meglio di un paitto di spaghetti anche se integrali! ora finchè è caldo sostituisco gli spaghetti con una bella insalatona e una fetta di pane di segale, ma quando verrà freddo.. io poi lavoro all aperto e lo patisco tanto. purtroppo con la dieta non sono ancora arrivata a quella condizione dove si arriva ad aumentare la resistenza al freddo. spero che cio' avvenga al piu' presto!
"Quando cesserai di voler riempire la tua coppa di felicità ed inizierai a riempire quella degli altri, scoprirai, con meraviglia, che la tua sarà sempre piena". Paramansa Yogananda
Avatar utente
rita
Più di 300 post
Più di 300 post
Messaggi: 511
Iscritto il: 17 gennaio 2009, 6:00
Località: genova

che buone le zucchine..
in egitto quest'estate cercando di mangiare il piu' sano possibile le ho trovate cucinate alla loro maniera cioè tagliate alte 7,8 cm e ripiene con cous cous e salsa di pomodoro e insaporite con qualche spezia.

io le mangio in insalata dopo averle cotte un paio di minuti. la cottura come ben saprai disperde le proprietà nutritive, e i preziosi sali minerali delle verdure.
capisco quando Ehret sconsiglia i minestroni, cuociono per troppo tempo , mentre i cibi vanno assunti "vivi", freschi.
inoltre Ehret dice di fare un piatto unico con verdure cotte assieme a verdue crude. mentre nel minestrone le verdure sono tutte stracotte.
e ancora non và bene l'assunzione di i cibi troppo caldi o troppo freddi. la miglior cosa è che siano della stessa temperatura del nostro corpo.
io oggi mi sono fatta una crema di carote che aveva consiglaito tyler a suo tempo (ma dov'è finito..?)
questo è cio' che ho copiato da un suo post:
Facciamo le carote cotte a vapore. Appena pronte si frullano aggiungendo un po' della stessa acqua della cottura a vapore.
Far appasire in una pentola la cipolla sul fuoco solo con acqua. (viene più leggera)
Appena la cipolla è ben dorata si aggiungono nella pentola le carote frullate e un po' di basilico e origano.
Il tutto si lascia cuocere per ltri 5/10 minuti per far insaporire e infine (fine cottura) si aggiunge un po' di olio d'oliva (spremuto a freddo) in crudo
è venuta buonissima e naturalmente l ho abbinata ad un tipo di verdura cruda. isalata a foglia verde condita con pomodori.
ho finito il pasto con una manciata di datteri.

ciao! un saluto alla meravigliosa Sicilia! :D :lol:
"Quando cesserai di voler riempire la tua coppa di felicità ed inizierai a riempire quella degli altri, scoprirai, con meraviglia, che la tua sarà sempre piena". Paramansa Yogananda
Avatar utente
danielsaam
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 1096
Iscritto il: 24 aprile 2008, 6:00
Località: Planet Earth
Contatta:

rita ha scritto: infatti.. secondo me danielsaam si è confuso
Ho solo riportato pari pari quello che ha scritto Ehret! :D

Io penso che i minestroni rallentano sopratutto la digestione ed inoltre da quando seguo Ehret non riesco più a mangiare cibi molto caldi; anche se mi cucino al vapore delle verdure, aspetto che si raffreddino prima di mangiarle, le trovo molto più buone! :D

Se poi volete mangiare qualche volta i minestroni in transizione non succede niente di grave! :D
Penso che solo col tempo si abbandoneranno naturalmente, come altri cibi.
:wink:
"He is the truth and has the truth, and we with him".

La Filosofia del Digiuno
Questo libro offre la visione di un Autore illuminato sul digiuno. Per maggiori ragguagli: La Filosofia del Digiuno

Rispondi
  • Informazione