Come ottenere un succo con il frullatore

Questa sezione è sugli attrezzi da cucina.

Moderatore: luciano

Rispondi
Avatar utente
Antishred
Veterano
Veterano
Messaggi: 1285
Iscritto il: 16 giugno 2008, 6:00
Località: Torino

Come ottenere un succo con il frullatore

Messaggio da Antishred »

Questa l'ho presa da un video da internet, correggetemi se sbaglio:

Non basta frullare il frutto che si vuole e poi filtrare il frullato con un colino?
Così facendo la polpa rimane nel colino e il succo scende giù!
Se si vuole ridurre gli sprechi poi basta schiacciare bene la polpa rimasta nel colino per avere tutto il succo possibile.

Non ci avevo mai pensato, ma se così fosse sarebbe molto più facile fare succhi (forse) - il frullatore è in genere più facile da pulire che la centrifuga.

Che ne dite?

Ciaao


Meglio la direzione giusta che la velocità

La Filosofia del Digiuno
Questo libro offre la visione di un Autore illuminato sul digiuno. Per maggiori ragguagli: La Filosofia del Digiuno

Avatar utente
luciano
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 13360
Iscritto il: 28 novembre 2005, 6:00
Località: Riva del Garda
Contatta:

Messaggio da luciano »

Tutto dipende dal colino. Se ha la rete a maglie troppo strette ci vuole l'eternità per ottenere il succo, se il colino lascia passare di piu ti ritrovi la polpa.

Prova e facci sapere. Sarei curioso di sapere come viene il succo di carota.
Avatar utente
Antishred
Veterano
Veterano
Messaggi: 1285
Iscritto il: 16 giugno 2008, 6:00
Località: Torino

Messaggio da Antishred »

No beh immagino che venga uno schifo.
Credo che questo discorso vada bene solo per frutti molto succosi ma con poca consistenza, come meloni, angurie, uva o pesche, che con la centrifuga spesso sembrano lasciare residui ancora carichi di succo.
Comunque proverò :)

Ciaoo
Meglio la direzione giusta che la velocità

La Filosofia del Digiuno
Questo libro offre la visione di un Autore illuminato sul digiuno. Per maggiori ragguagli: La Filosofia del Digiuno

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite