Ehret avrebbe mai approvato l'uso di integratori?

Discussioni su Arnold Ehret e l'Ehretismo. Possono partecipare tutti gli utenti iscritti che hanno letto il libro sulla "Dieta Senza Muco".

Moderatori: luciano, Moderators

Regole del forum
Discussioni su Arnold Ehret e l'Ehretismo. Possono partecipare tutti gli utenti iscritti che hanno letto il libro sulla "Dieta Senza Muco".
Non c'è posto per commenti su ideologie politiche, disinformazione, ecc, che possono trovare posto su altri siti pertinenti. Questo è il forum della dieta di Ehret.
Rispondi
Avatar utente
Violette
Newbie
Newbie
Messaggi: 12
Iscritto il: 1 novembre 2009, 5:00
Località: Veneto

25 novembre 2009, 8:48

Ciao a tutti!

Ho una riflessione da esporvi alla luce di quello che ho capito leggendo Ehret...

Avendo letto delle conversazioni su questi forums, ho scoperto che Luciano consiglia di fare uso di integratori, poichè la frutta di oggi è molto diversa da quella di un secolo fa... Sono d'accordo su quest'ultimo punto ma ciò, secondo me, non giustifica l'uso di integratori per gli ehretisti.

Mi spiego meglio: a pag. 70 del libro "il Sistema di Guarigione della Dieta Senza Muco", Ehret afferma: <<Assumere ferro inorganico, calcio, ecc., nel tentativo di rimpiazzare la stessa sostanza nel corpo umano è un altro errore>>. E poi: <<La mucca costruisce la propria carne... esclusivamente con l'erba>>.

Dunque, per gli umani frugivori, lo zucchero d'uva o fruttosio sarebbe tutto; un errore tipico di vegetariani e crudisti non ehretisti sarebbe allora quello di affermare che bisogna fornire il corpo direttamente dei nutrienti di cui necessita (es. fornigli calcio per avere calcio, ferro per avere ferro, proteine per avere proteine ecc.).

:idea: Non basterebbe allora nutrirsi di sola frutta (BIOLOGICA) dopo aver affrontato una Dieta di Transizione ben studiata?

Che ne pensate? Ho fatto una deduzione così sballata? Sarebbe molto interessante per me sentire sopratutto il parere di Luciano...
Avatar utente
luciano
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 13247
Iscritto il: 28 novembre 2005, 6:00
Località: Riva del Garda
Contatta:

25 novembre 2009, 8:59

E perfettamente giusto quello che dici, a condizione che la frutta e la verdura contengano tutti i loro elementi.

Oggi i terreni sono talmente impoveriti che la frutta e verdura, anche bio, sono scarse di minerali, che non prendono più dal terreno, salvo eccezioni.

Quindi nel caso che non si sia in grado di avere prodotti ad hoc, gli integratori possono essere una fonte, seppure non ottimale e di scarso rendimento di tali minerali.

In poche parole, se non puoi rimediare di meglio, meglio che niente. :wink:
Avatar utente
Tenzin
Più di 150 post
Più di 150 post
Messaggi: 193
Iscritto il: 29 agosto 2007, 6:00
Località: prov di Pisa

25 novembre 2009, 9:45

Sono bellissime queste tue considerazione Palerma! Fanno riflettere. Grazie. :!:
L´uomo è il prodotto del suo pensiero:
Egli diventa ciò che pensa
Avatar utente
mauropud
Veterano
Veterano
Messaggi: 2001
Iscritto il: 22 luglio 2006, 6:00
Località: Milton Keynes

25 novembre 2009, 15:59

Tenzin ha scritto:Sono bellissime queste tue considerazione Palerma! Fanno riflettere. Grazie. :!:
Sottoscrivo anch'io! :D
Basta pensare alla sensazione di "pieno" associata con apatia, sonnolenza ecc. che segue immediatamente un pasto "onnivoro" o anche di robe come pasta ecc.
Contro questo problema hanno inventato...il caffe' dopo pranzo, voila'! :D
Saluti
Mauro
"Ho avuto un´ottima istruzione. Ci sono voluti anni per liberarmene." (anonimo?)
"How can I tell that the road signed to hell doesn´t lead up to heaven?" (Peter Hammill)
Avatar utente
Violette
Newbie
Newbie
Messaggi: 12
Iscritto il: 1 novembre 2009, 5:00
Località: Veneto

25 novembre 2009, 17:35

Grazie per le vostre risposte... ma non sono ancora pienanente convinta su un punto: se è il fruttosio l'elemento cardine su cui dovrebbe fondarsi la dieta umana, allora è sempre grazie al fruttosio che il nostro corpo potrà costruire i nutrienti (micro e macro) di cui necessita.

Allora, tanto per fare un esempio, integrare il ferro con un integratore a base di ferro sarebbe come nutrire una mucca di latte per farle produrre latte quando, invece, per produrre latte ha bisogno soltanto di erba (che ovviamente non contiene latte). Ehret lo afferma. E fa anche l'esempio di animali erbivori che mangiano cibi poco proteici ma che hanno comunque una muscolatura possente (data da proteine).

Se proprio un ehretista dovesse avvalersi di integratori, non dovrebbe integrare, piuttosto, il fruttosio?

Siate pazienti, so che sono un po' rompi, ma vogliate gentilmente chiarirmi questo punto...

Grazie... :)
Avatar utente
curiosoboy
Più di 150 post
Più di 150 post
Messaggi: 279
Iscritto il: 12 gennaio 2009, 6:00
Località: Napoli

25 novembre 2009, 19:23

si, la frutta oltre al fruttosio contiene altre sostanze...

Visto che la nostra frutta non è molto ricca, quale sarebbe il miglior integratore??
Avatar utente
luciano
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 13247
Iscritto il: 28 novembre 2005, 6:00
Località: Riva del Garda
Contatta:

25 novembre 2009, 21:52

Tutto sta nella qualità della frutta e della verdura.
Se sono impoveriti i terreni a causa delle coltivazioni intensive, hanno pochi nutrienti. Punto.

Se uno è in grado di procurarsele come si deve ok, altrimenti si deve arrangiare.

Non vedo su cosa altro ci si debba ricamare sopra.

Le banane per fare un esempio hanno il 70% di potassio rispetto a quelle del 1970.

La cosa migliore è fare la dieta con quello che abbiamo, meglio che star li a perdere tempo su domande che lasciano il tempo che trova.

La miglior risposta a tale domande la danno i risultati.
Ultima modifica di luciano il 26 novembre 2009, 8:56, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
danielsaam
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 1101
Iscritto il: 24 aprile 2008, 6:00
Località: Planet Earth
Contatta:

26 novembre 2009, 3:13

Aggiungo che se si prende un integratore per integrare un qualche minerale, vitamina, ecc., si verificherà un picco di questa sostanza e può essere che poi ci si ritrova con carenze da un'altra parte, carenze che vengono messe in atto per bilanciare il tutto.

Chi ci dice che ci manca veramente quel tal nutriente? Il medico? Le analisi del sangue? Qualcuno ha in possesso le ideali analisi del sangue che ogni uomo su questa terra di differente sesso, età, razza, condizione, dovrebbe avere? :D
Magari ne abbiamo poco solo perchè ne viene trattenuto poco in quanto serve per non far aumentare un'altro tipo di nutriente.

E' come aggiungere un sasso su un piatto a caso di molte bilance collegate tra di loro (bè usate la fantasia, non saprei come altro spiegarlo :D) non sapendo di che tipo e di quanti sassi i vari piatti sono provvisti.
Quindi modificandone anche solo uno potrebbe potrebbe disturbare un equilibro preesistente.

Spezzo quindi una lancia in più a favore di una dieta composta da frutta e verdura senza chimica, locale e lasciando gli integratori solo quando veramente potrebbero servire (li ho presi per 6 mesi in seguito alla rimozione delle amalgame dentali per non intossicarmi col mercurio ma per prenderlo per un'orecchio e accompagnarlo fuori da me).
"He is the truth and has the truth, and we with him".
Avatar utente
Violette
Newbie
Newbie
Messaggi: 12
Iscritto il: 1 novembre 2009, 5:00
Località: Veneto

26 novembre 2009, 12:12

Ok, ora credo di aver capito meglio... Forse mi ero fissata troppo letteralmente su alcune affermazioni di Ehret e le avevo interpretate in maniera troppo rigida.

Mi ha fatto piacere ricevere tempestivamente i vostri pareri!!!

GRAZIE!!! :D
Rispondi
  • Informazione