stitichezza ostinata

La pulizia dell'intestino è uno dei punti cardine per raggiungere la salute perfetta. Quindi chi ritiene di conoscere una pratica valida a questo scopo può proporla qui.

Moderatore: luciano

Rispondi
Avatar utente
peonia
Più di 150 post
Più di 150 post
Messaggi: 152
Iscritto il: 11 dicembre 2009, 6:00
Località: ivrea to

vi scrivo per avere un consiglio, il problema riguarda la stitichezza che mi è

venuta dopo la dieta di transizione che seguo dal 25/11/09 ,giornata tipo colazione con frutta cruda, mele kiwi ecc pranzo con verdure crude miste con

pane segale tostato, spesso miso con quinoa, pomeriggio qualche frutto

disidratato o secco, cena con frutta ma piu facilmente verdura cruda, raramente patate insomma ho fatto inizialmente il clistere ogni due o tre

giorni, ma ora sono costretta a farlo tutti giorni perchè ho le feci dure a tappo

sopratutto le prime che fuori escono poi le successive sono anche molli, non so cosa fare perchè da un lato non vorrei concedere altri alimenti cotti

perchè dal punto di vista della salute ho già dei buonissimi riscontri non mai

avuti in questi anni con nessun metodo, però questa cosa della stitichezza

non so come fare, poi già che scrivo metto li anche il dubbio sulla ipersensibilità che riscontro sui denti, può essere mancanza di calcio?

grazie per l'attenzione volevo aggiungere che per la Natività ho regalato

libri di Heret con la soddisfazione di aver fatto potenzialmente del bene

tanti saluti Peonia
Avatar utente
mauropud
Veterano
Veterano
Messaggi: 2002
Iscritto il: 22 luglio 2006, 6:00
Località: Milton Keynes

peonia ha scritto:vi scrivo per avere un consiglio, il problema riguarda la stitichezza che mi è venuta dopo la dieta di transizione
Direi che e' un buon segno! :D
Credo tu stia eliminando vecchie feci dure, che uscendo fuori causano un po' di intasamento.

Io, oltre al clistere, ti consiglierei di bere quanta piu' acqua possibile lontano dai pasti, nel senso da una a due ore dopo il pasto fino a pochi minuti prima del prossimo pasto, a seconda di quanto "pesante" e' la roba che hai mangiato. Intendo dire almeno 2 litri d'acqua, senza limiti in eccesso.

Questo dovrebbe fornire al corpo l'acqua necessaria per diluire le tossine smosse e portarle via velocemente, e dovrebbe aiutarti ad ammorbidire le feci.
Su di me funziona! :D
Saluti
Mauro
"Ho avuto un´ottima istruzione. Ci sono voluti anni per liberarmene." (anonimo?)
"How can I tell that the road signed to hell doesn´t lead up to heaven?" (Peter Hammill)
Avatar utente
Maryza
Più di 150 post
Più di 150 post
Messaggi: 258
Iscritto il: 20 agosto 2007, 6:00
Località: Ravenna

In erboristeria vendono delle buone tisane coadiuvanti le funzioni dell'intestino.

Se trovi una vera erboristeria all'antica che prepara le tisane, fattene fare una con questi ingredienti:

Sena foglie
Globularia
Gramigna radice
Menta piperita
Sambuco fiori
Fallax cor liquerizia
Vilucchio
Mentastro
Anice verde
Arancio scorze
Cuscuta
Parietaria
Elicriso fiori

E' una mano santa... :wink:

Fai bollire circa un litro di acqua, poi versa almeno 4 cucchiai da cucina di erbe e fai bollire per circa 7/8 minuti poi chiudi con un coperchio in modo che non fuoriescono esalazioni e fai riposare per almeno 20 minuti.
Il colore deve essere molto scuro quasi marrone e puoi berla fredda oppure tiepida.
Bevila tutta alla sera dopo cena perchè fà effetto dopo 7/8 ore, è un ottima tisana per la pulizia dell'intestino e la puoi prendere anche due o tre volte la settimana finchè ne avrai bisogno. Io l'ho presa per diversi mesi ed evitavo così la formazione di feci nuove ed eliminavo quelle vecchie.

Un abbraccio
Maryza :)
"LA VOLONTA´ E´ CIO´ CHE CI TRASFORMA"

Se c'è una via migliore di un'altra, quella, puoi essere certo, è la via della Natura. (Ippocrate)
Avatar utente
ikxikx
Più di 300 post
Più di 300 post
Messaggi: 532
Iscritto il: 15 febbraio 2008, 6:00
Località: S.Fermo (Como)

Ciao Maryza!

tisane coadiuvanti le funzioni dell'intestino
************************************************************

Dici che possa essere un sostituto del clistere in caso non si possa fare
quest'ultimo?
la pratica è superiore a tutte le teorie
Educating Instead of Medicating
StefanoⓋRAW
Avatar utente
Maryza
Più di 150 post
Più di 150 post
Messaggi: 258
Iscritto il: 20 agosto 2007, 6:00
Località: Ravenna

Credo proprio di si (almeno per me).
Non potendo per parecchio tempo fare clisteri perchè la kemioterapia mi aveva distrutto completamente con l'erpes tutte le parti basse, tra l'altro dolorosissime, ho dovuto ricorrere all'uso di questa meravigliosa tisana.
Ti assicuro che ogni volta, mi svuotavo completamente come se avessi fatto un clistere. :wink:
Quando ho dovuto fare la rettoscopia e la colonscopia in ospedale mi davano dei sali per pulirmi e svuotare l'intestino, poichè il sapore è terribile :cry: e inoltre dovevo bere 3/4 litri di acqua in brevissimo tempo, mi sono rifiutata e mi sono fatta preparare da casa 2 litri di questa tisana.
Risultato eccellente.
Quando ho fatto la rettoscopia e la colonscopia il mio intestino e il mio colon erano completamente puliti. :wink:
Ancora oggi a distanza di tempo quando le feci sono un pò dure mi faccio la tisana al posto del clistere e tutto va a posto.
Questa tisana si può prendere anche 3/4 volte alla settimana per periodi prolungati.
Io me la faccio preparare dal mio erborista con gli ingredienti sopra esposti.
Un sacchetto da 250 grammi costa 5 euro e mi dura circa un mese.

Un abbraccio :D
Maryza
"LA VOLONTA´ E´ CIO´ CHE CI TRASFORMA"

Se c'è una via migliore di un'altra, quella, puoi essere certo, è la via della Natura. (Ippocrate)
Avatar utente
luciano
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 13298
Iscritto il: 28 novembre 2005, 6:00
Località: Riva del Garda
Contatta:

Maryza ha scritto:In erboristeria vendono delle buone tisane coadiuvanti le funzioni dell'intestino.

Se trovi una vera erboristeria all'antica che prepara le tisane, fattene fare una con questi ingredienti:

Sena foglie
Globularia
Gramigna radice
Menta piperita
Sambuco fiori
Fallax cor liquerizia
Vilucchio
Mentastro
Anice verde
Arancio scorze
Cuscuta
Parietaria
Elicriso fiori

E' una mano santa... :wink:

Fai bollire circa un litro di acqua, poi versa almeno 4 cucchiai da cucina di erbe e fai bollire per circa 7/8 minuti poi chiudi con un coperchio in modo che non fuoriescono esalazioni e fai riposare per almeno 20 minuti.
Il colore deve essere molto scuro quasi marrone e puoi berla fredda oppure tiepida.
Bevila tutta alla sera dopo cena perchè fà effetto dopo 7/8 ore, è un ottima tisana per la pulizia dell'intestino e la puoi prendere anche due o tre volte la settimana finchè ne avrai bisogno. Io l'ho presa per diversi mesi ed evitavo così la formazione di feci nuove ed eliminavo quelle vecchie.

Un abbraccio
Maryza :)
Va fatta preparare in parti uguali o ci sono delle percentuali da rispettare?
Avatar utente
ikxikx
Più di 300 post
Più di 300 post
Messaggi: 532
Iscritto il: 15 febbraio 2008, 6:00
Località: S.Fermo (Como)

Grzie Maryza!

Non servono le quantità?
la pratica è superiore a tutte le teorie
Educating Instead of Medicating
StefanoⓋRAW
Rispondi
  • Informazione