Ha mangiato fino a morire

Alternative alla chirurgia, autoaiuto alla gestione delle problematiche derivate dall'aver subito l'intervento.

Moderatore: luciano

Rispondi
Yngwie79
Più di 50 post
Più di 50 post
Messaggi: 142
Iscritto il: 16 novembre 2009, 6:00
Località: Roma

29 luglio 2010, 3:51

Si chiamava Sharon Mevsimler e aveva soltanto 40 anni. Era la donna più grassa della Gran Bretagna: pesava 285 chili. Ricoverata in ospedale mangiava di nascosto. Finché il suo corpo non ha retto più

Aveva soltanto 40 anni Sharon Mevsimler. Si è spenta in un ospedale dell’Essex, dove era stata ricoverata per essere sottoposta a una dieta ferrea. Sharon infatti era la donna più grassa della Gran Bretagna: pesava 258 chili. Proprio per questo era stata sottoposta a una dieta ferrea in una struttura sanitaria. A stroncarla un arresto cardiaco, ma la verità è che questa donna ha mangiato fino a morire. In realtà non ha mai smesso di alimentarsi di junk food, perché i suoi familiari, impietositi dalle sue suppliche, le portavano di nascosto pollo fritto, pesce fritto e patatine fritte. Sharon pesava talmente tanto che il carrello dove è stato posto il suo corpo per trasportarlo nella camera mortuaria non ha retto, ed è crollato.


Sharon lascia quattro figli e un marito, che aveva lasciato il lavoro per dedicarsi interamente a lei dopo la la sua malattia. Quando si è sposata il suo perso era nella norma, ma in seguito a una grave depressione post-partum è diventata obesa. Sembra che qualche tempo fa il sistema sanitario pubblico le abbia negato l’operazione per impiantare un bypass gastrico che l’aiutasse a perdere peso. «Mi lasciano morire – denunciò in un’intervista – se fossi anoressica mi avrebbero curato. Nessuna ha simpatia per le persone obese». All’inizio dell’anno era poi stata sottoposta a un bendaggio gastrico da 30mila sterline, che non le ha impedito di continuare a trangugiare cibo spazzatura. Drastico il giudizio degli assistenti medici: «Non ha fatto niente per aiutarsi».

Capisco la malattia ma quando si dà la colpa agli altri per i propri problemi o si delegano agli altri le proprie responsabilità è l'inizio del baratro!

Siamo noi i responsabili del nostro destino (almeno fisico)!
Sono il padrone del mio destino, sono il capitano della mia anima.
Avatar utente
sibillina
Veterano
Veterano
Messaggi: 811
Iscritto il: 28 maggio 2008, 6:00
Località: lugano

29 luglio 2010, 11:28

non mi ricordo dove ho letto che di centenari obesi non se ne vedono...
Tutto è difficile prima di essere semplice.
Thomas Fuller
Avatar utente
Giacomo97x
Più di 150 post
Più di 150 post
Messaggi: 173
Iscritto il: 26 settembre 2008, 6:00
Località: modena

29 luglio 2010, 12:22

Yngwie79 ha scritto:Capisco la malattia ma quando si dà la colpa agli altri per i propri problemi o si delegano agli altri le proprie responsabilità è l'inizio del baratro!
Siamo noi i responsabili del nostro destino (almeno fisico)!
Dovresti anche capire però che non sempre si riesce a fare ciò che si vuole o che si vorrebbe fare. Dovresti rispettare le persone, tutte, perchè nè io nè te sappiamo "cosa gira per la testa" agli altri, Sharon compresa che chissà quanto ha sofferto per questa condizione.
Yngwie79
Più di 50 post
Più di 50 post
Messaggi: 142
Iscritto il: 16 novembre 2009, 6:00
Località: Roma

29 luglio 2010, 13:32

Giacomo, questione di punti di vista!

Non voglio criticare la persona ma il comportamento, il dare la colpa all'esterno e poi dopo una spesa di 30.000 sterline continuare a chiedere pietosamente del Junk Food.

I medici che dicono : Non ha fatto nulla per aiutarsi, il ricorrere sempre a metodi chirurgici/allopatici, il cercare la soluzione all'esterno quando invece la soluzione ai propri problemi è quasi sempre all'interno!

La vera rivoluzione è dentro di noi.
Tiziano Terzani


Poi è solo un punto di vista, probablemnte ho torto ma è solo il mio punto di vista!!! (e menomale)




:)
Sono il padrone del mio destino, sono il capitano della mia anima.
Avatar utente
daleo
Più di 300 post
Più di 300 post
Messaggi: 546
Iscritto il: 15 gennaio 2010, 6:00
Località: Cesena

29 luglio 2010, 21:16

Il punto di vista è sacro punto. Quelle però sono persone gravemente ammalate fisicamente ma anche mentalmente.Così le vedo io.
Yngwie79
Più di 50 post
Più di 50 post
Messaggi: 142
Iscritto il: 16 novembre 2009, 6:00
Località: Roma

29 luglio 2010, 22:18

Ma finiamola con questa storia della gente malata! Qui ci stanno facendo passare tutti per malati, quello è depresso, quello nn riesce ad andare con la tipa, quello mangia troppo, quell'altro mangia poco, quello ...

Non metto in dubbio l'esistenza di gravi malattie ma a volte sembra che la gente malata sia il 98% della popolazione! Basta!!!

Concludo dicendo che non racconterò di esperienze simili viste a meno di un metro!!!
Sono il padrone del mio destino, sono il capitano della mia anima.
Avatar utente
luciano
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 13247
Iscritto il: 28 novembre 2005, 6:00
Località: Riva del Garda
Contatta:

30 luglio 2010, 12:49

Yngwie79 ha scritto:Siamo noi i responsabili del nostro destino (almeno fisico)!
E soprattutto di quello spirituale! :D
Rispondi
  • Informazione