Dieta di transizione e menù di transizione

Discussioni su Arnold Ehret e l'Ehretismo. Possono partecipare tutti gli utenti iscritti che hanno letto il libro sulla "Dieta Senza Muco".

Moderatori: luciano, Moderators

Regole del forum
Discussioni su Arnold Ehret e l'Ehretismo. Possono partecipare tutti gli utenti iscritti che hanno letto il libro sulla "Dieta Senza Muco".
Non c'è posto per commenti su ideologie politiche, disinformazione, ecc, che possono trovare posto su altri siti pertinenti. Questo è il forum della dieta di Ehret.
Avatar utente
Liam
Più di 150 post
Più di 150 post
Messaggi: 233
Iscritto il: 12 gennaio 2010, 6:00
Località: Brescia city

.

Messaggio da Liam »

..
Ultima modifica di Liam il 15 luglio 2010, 15:28, modificato 1 volta in totale.


La Filosofia del Digiuno
Questo libro offre la visione di un Autore illuminato sul digiuno. Per maggiori ragguagli: La Filosofia del Digiuno

Avatar utente
Liam
Più di 150 post
Più di 150 post
Messaggi: 233
Iscritto il: 12 gennaio 2010, 6:00
Località: Brescia city

Messaggio da Liam »

arca ha scritto: LA DIETA DI TRANSIZIONE NON E' IL MENU' DI TRANSIZIONE.

La DIETA DI TRANSIZIONE è quel sistema di cambiamento lento da alimenti che promuovono stati di malattia verso alimenti che promuovono la salute (pagina 92).

Esiste una prima fase della DIETA DI TRANSIZIONE in cui ancora si usano ogni tanto alimenti che ricordano la dieta onnivora viene chiamata anche DIETA SCARSA DI MUCO. (pagina 92). Man mano si adatta alla risposta del paziente man mano che progredisce (pagina 92).
Scopro oggi questo post che mi fa' alquanto riflettere... Provo anch'io a rileggere quelle pagine...

Io ho iniziato le 8 settimane a gennaio e avendo visto che avevo delle reazioni troppo forti ho spalmato le 8 settimane fino ad oggi e diciamo che sono 2-3 mesi che sto sulla 7a-8a settimana e cmq sullo schema di 2 pasti:

Frutta-verdura-verdura cotta o cereali o nulla
Frutta-verdura-noci o pane integrale

Quindi non ho mai reintrodotto la dieta onnivora...

Dunque forse ho corso troppo pure io?

Infatti sono molto secco e sono in leggera debolezza costante da Gennaio...
Avatar utente
danielsaam
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 1096
Iscritto il: 24 aprile 2008, 6:00
Località: Planet Earth
Contatta:

Messaggio da danielsaam »

Liam ha scritto:Dunque forse ho corso troppo pure io?

Infatti sono molto secco e sono in leggera debolezza costante da Gennaio...
Mi sa di sì, non bisogna eliminare di botto tutti i cibi mucosi, ma va fatto gradualmente. :wink:
"He is the truth and has the truth, and we with him".
Avatar utente
Liam
Più di 150 post
Più di 150 post
Messaggi: 233
Iscritto il: 12 gennaio 2010, 6:00
Località: Brescia city

Messaggio da Liam »

Trovo che questo post sia importante. Lo rimetto in evidenza.
Avatar utente
luciano
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 13367
Iscritto il: 28 novembre 2005, 6:00
Località: Riva del Garda
Contatta:

Messaggio da luciano »

Si alcuni frutti e verdure contengono amidi, ma sono accettabili in transizione, ognuno deve vedere se si sente pesante o meno dopo averli mangiati, questo è il modo di sapere se il proprio corpo li tollera facilmente.

Quelli dannosi sono quelli delle farine di cereali a causa della loro concentrazione del contenuto di amidi. Anche quelli dei loro chicchi, seppure in misura minore.

Quindi quelli dannosi sono pasta, pizza, dolci, ecc. In più contengono lievito, che aumenta la fermentazione. Ma in poca quantità, a scalare, in transizione sono accettabili.
Avatar utente
luciano
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 13367
Iscritto il: 28 novembre 2005, 6:00
Località: Riva del Garda
Contatta:

Verdure amidacee

Messaggio da luciano »

Un dieta fruttariana è ovviamente di sola frutta, per chi vuole rimanere legato letteralmente ai termini. (Non penso che l'uomo primitivo fruttariano mangiasse solo frutta, qualche erba se la sarà pure mangiata.)

L'Ehretismo include, nella dieta senza muco solo frutta e verdura a foglia verde. In quella di transizione vi possono essere oltre a frutta e verdura a foglia verde, anche cibi con poco muco, per esempio anche delle verdure aamidacee.

Solo alcune verdure, a parte tutti i cereali, sono amidacee:
AMIDI
Fagioli secchi (eccetto la soia)
Piselli secchi
Patate
Castagne
Noccioline
"Melone d'inverno
"Banana
Zucca
Radici di caladium
Topinamburi (Girasole tuberoso)

LEGGERMENTE AMIDACEI
*Cavolfiore (0,4 gr su 100gr)
*Barbabietole (rosse :0,6 gr su 100gr)
*Carote (0,3 gr su 100 gr )
Sassifraga

Comunque non creano problemi se mangiati con moderazione. Non commettere l'errore di eliminare tutti gli amidi, e metterti subito su una dieta stretta senza muco.

La Filosofia del Digiuno
Questo libro offre la visione di un Autore illuminato sul digiuno. Per maggiori ragguagli: La Filosofia del Digiuno

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti