come rompere il digiuno senza frutta?

Il digiuno è un argomento interessante e importante e uno strumento che va al di là di quanto attualmente si conosce a riguardo.

Moderatore: luciano

Avatar utente
davide32
Veterano
Veterano
Messaggi: 1461
Iscritto il: 12 settembre 2008, 6:00
Località: Riolo Terme (RA)

10 marzo 2010, 9:27

mangia della verdura insalata o qualsiasi altro ortaggio mica siamo in penitenza .
Avatar utente
Antishred
Veterano
Veterano
Messaggi: 1286
Iscritto il: 16 giugno 2008, 6:00
Località: Torino

10 marzo 2010, 11:18

freaky ha scritto:da quello che so(letto nei libri di ehret)il cibo che si mangia immediatamente dopo il digiuno è più importante e decisivo del digiuno stesso..
e poi per me è una scelta mica un penitenza :)
Ehret dice che il primo pasto deve avere un effetto lassativo più che nutriente. Gli spinaci generalmente fanno effetto, soprattutto in gran quantità. Spinaci al vapore e una fetta di pane integrale tostato era un pasto consigliato per interrompere il digiuno.

Io non ne ho mai fatti, quindi ti posso aiutare solo con la teoria.

Ciaoo
Meglio la direzione giusta che la velocità
Avatar utente
curiosoboy
Più di 150 post
Più di 150 post
Messaggi: 279
Iscritto il: 12 gennaio 2009, 6:00
Località: Napoli

10 marzo 2010, 16:22

io ricordo che mangiavo spinaci cotti solo durante i primi digiuni, e in quantità 8) non li mangio da tempo (cotti)
Eppure il vento soffia ancora :)
Avatar utente
Antishred
Veterano
Veterano
Messaggi: 1286
Iscritto il: 16 giugno 2008, 6:00
Località: Torino

10 marzo 2010, 16:59

freaky ha scritto:
Antishred ha scritto:
freaky ha scritto:da quello che so(letto nei libri di ehret)il cibo che si mangia immediatamente dopo il digiuno è più importante e decisivo del digiuno stesso..
e poi per me è una scelta mica un penitenza :)
Ehret dice che il primo pasto deve avere un effetto lassativo più che nutriente. Gli spinaci generalmente fanno effetto, soprattutto in gran quantità. Spinaci al vapore e una fetta di pane integrale tostato era un pasto consigliato per interrompere il digiuno.

Io non ne ho mai fatti, quindi ti posso aiutare solo con la teoria.

Ciaoo
ma il pane integrale non è mucoso?
Sì, è vero, ma sappiamo anche che interrompere un digiuno nel modo sbagliato (cibi senza muco o frutta) può essere pericoloso, a meno che non si provenga già da qualche anno di dieta senza muco. In quel caso si può mangiare frutta, ma tenere comunque sott'occhio le reazioni del corpo ai cibi.

La funzione del primo pasto è lassativa, ricordi? Nella dieta di Ehret il cibo è FUNZIONALE prima di essere NUTRIENTE.

Ciaoo
Meglio la direzione giusta che la velocità
Avatar utente
Antishred
Veterano
Veterano
Messaggi: 1286
Iscritto il: 16 giugno 2008, 6:00
Località: Torino

10 marzo 2010, 17:55

Ciao Freaky, non c'è problema, è normale essere un po'spaesati all'inizio.

Dopo un digiuno si dovrebbe mangiare quel cibo che più ci "stimola" e generalmente gli spinaci fanno un buon effetto.

La fetta di pane integrale è per rallentare l'eliminazione nelle ore successive. Ti parlo solo per conoscenza teorica, sia chiaro. Non posso dire di aver notato la differenza tra mangiare quella fetta o no.

Dopo un digiuno uno volendo può ritornare onnivoro, ma sarebbe una scelta un po'discutibile. Chiaro che più il digiuno è lungo, più si diventa sensibili ai cibi sbagliati. Ma se uno fa dei digiuni settimanali e quando mangia, mangia riso o cereali ecc. non penso che gli succeda granchè.
Alla fine il corpo accetta tutto e cerca di fare il meglio che può, non ricorre mai a soluzioni estreme (ad es. vomito se si mangia cibo mucoso dopo un po'di tempo sulla dieta senza muco).

Si possono fare digiuni anche in transizione e non si è obbligati a mangiare al 100% senza muco, solo in questo caso i digiuni saranno più brevi (consiglio spassionato). Si può benissimo fare dei digiuni corti e poi mangiare con poco muco, l'importante è preparare i pasti con le giuste combinazioni alimentari, (prima crudo poi cotto, non mischiare troppo ecc.).

Spero di aver chiarito qualcosa in più.
Meglio la direzione giusta che la velocità
Avatar utente
Antishred
Veterano
Veterano
Messaggi: 1286
Iscritto il: 16 giugno 2008, 6:00
Località: Torino

10 marzo 2010, 18:16

:lol: :lol: :lol:

Cercherò di riassumere:

Digiuno corto NON implica DIETA SENZA MUCO nella cura post-digiuno.

Digiuno lungo IMPLICA DIETA SENZA MUCO nel dopo digiuno.

Il corpo durante il digiuno si libera da tutto ciò che è in eccesso, i tessuti si comprimono e si liberano del marcio e del superfluo.

Perciò dopo un digiuno lungo (dai 10 gg in su penso sia considerabile "lungo") è importante ricostruire il corpo con i cibi a lui più adatti, cioè quelli senza muco. Perciò è obbligatorio mangiare meglio che mai, se non si vuole rischiare la salute.

Se fai digiuni più brevi, comunque cerca di mangiare con meno muco possibile, ma occhio al primo pasto dopo digiuno, appunto. Deve uscire il prima possibile dal corpo. Rileggi le storie dei due digiunatori sfortunati per capire dove hanno sbagliato.

Ciaoo allora adesso spero di averti confuso!!! ;)
Meglio la direzione giusta che la velocità
Avatar utente
luciano
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 13247
Iscritto il: 28 novembre 2005, 6:00
Località: Riva del Garda
Contatta:

12 marzo 2010, 12:48

Fai un periodo di soli succhi centrifugati. Questo diminuirà la consistenza delle feci e darai un po' di tregua alle emorroidi.
Rispondi
  • Informazione