L'organismo si ribella ai corpi estranei

Specifico sulla transizione, per chiedere suggerimenti, chiarire punti del libro a riguardo, descrivere sintomi comparsi all'inizio o durante.

Moderatore: luciano

Rispondi
Avatar utente
Raffaele
Più di 150 post
Più di 150 post
Messaggi: 225
Iscritto il: 7 dicembre 2010, 6:00
Località: Sacrofano

Cari amici,
come sempre vi seguo ma scrivo con meno assiduità.
Il percorso Ehretista prosegue e, al momento, dopo circa due anni dall'inizio della transizione, sono praticamente diventato vegano (prima eliminato canre - ora quasi totalmente latte e derivati).
Per vari motivi, compresi gravi problemi di salute diagnosticati, ho bisogno di molto tempo e di rallentare di tanto in tanto il processo ...

Il motivo del post (mi scuso se non ho riaperto precedenti discussioni) è il fatto che, man mano che l'organismo si "depura" tende a "dissociarsi" da ciò che non gli appartiene.
Ne abbiamo parlato a lungo in passato ma oggi posso certificare con certezza che questa cosa avviene (ahimè per me').
Sono stato operato due volte al tendine di achille dx tre anni fa.
Il secondo intervento è stato fatto usando dei fili di una lega di titanio (fiber Klebar o similare). Su tale filo "annodato" sono riscresciute le fibre del tendine achilleo. Siccome, purtroppo le mie funzionalità non sono più tornate come prima (non corro più, ecc.), devo di tanto in tanto fare dei controlli. L'ultima Ecografia fatta la settimana scorsa, riporta che si sono formate delle sacche infiammatorie intorno i fili. Il medico ha letteralmente detto: "E' come se dopo tre anni l'organismo abbia riconosciuto come estraneo il filo metallico e se ne voglia liberare ...".
Il guaio è che non posso far nulla. Un terzo intervento sarebbe per me devastante e il rischio elevato di rimanere su sedia a rotelle. La cosa assurda è che il luminare ortopedico a cui ho portato gli esiti ha dichiarato con aria superba: Non è possibile che siano i fili in titanio - sono assolutamente bio-compatibili. Saranno altri tipi di infezioni, ecc....
Per evitare inutili polemiche con gente ottusa che usa i pazienti solo come banconote .... gli ho solo fatto questa domanda: "Ma lei consuma carne ?"
E lui: "Certo che sì". Ed io, concludendo "Bene, mi dica quanto devo" ...


La Filosofia del Digiuno
Questo libro offre la visione di un Autore illuminato sul digiuno. Per maggiori ragguagli: La Filosofia del Digiuno

Avatar utente
luciano
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 13349
Iscritto il: 28 novembre 2005, 6:00
Località: Riva del Garda
Contatta:

Potrebbe essere che è un momento di transizione e che poi l'infiammazione svanisce.

Lascia perdere le dispute come quella di chiedere al medico se mangia carne, ecc.
Non servono a nulla.

Buona guarigione.
Avatar utente
Raffaele
Più di 150 post
Più di 150 post
Messaggi: 225
Iscritto il: 7 dicembre 2010, 6:00
Località: Sacrofano

Incoraggiante, ci vuole una tale forza di volonta' a volte ...
Grazie mille

La Filosofia del Digiuno
Questo libro offre la visione di un Autore illuminato sul digiuno. Per maggiori ragguagli: La Filosofia del Digiuno

Rispondi
  • Informazione

L'Opera completa di Arnold Ehret: sei libri
Qui trovi la descrizione di ogni libro di Ehret: I sei libri di Arnold Ehret