Categorie: Alimentazione

Non posso dare consigli su di te

Ricevo quotidianamente richieste di consigli. Di ogni genere, su più svariati argomenti, dall’essere liberati dai demoni, all’essere assistiti in un digiuno, quali elettrodomestici comprare, tutta una serie di malattie di cui liberarsi.

Alcuni vorrebbero diventare crudisti, fruttariani, respiriani e oltre, esponendo tutte le loro incertezze e dubbi chiedendomi di rassicurarli.

Non posso farlo. Chiunque dica di poterlo fare, mi astengo dal commentare su di lui o lei.

Potrei però farci davvero un sacco di soldi, e davvero tanti avrei potuto farne sfruttando il flusso di email ricevuto nel corso degli anni.

Ad ogni richiesta di consigli potrei rispondere: Ciao cara/o __________ , come immaginerai sono molto impegnato e comunque ho studiato il tuo caso particolare (sarà sempre un caso “particolare”…).

Tuttavia sarai senz’altro d’accordo che non è una cosa che si può risolvere in un attimo. Ti mando per email un questionario da compilare per fornirmi tutti i dati necessari come età, peso, altezza, malattie infantili, vaccini se li hai fatti, se prendi psicofarmaci, se vai da uno psicoterapeuta, (chi è?), sei triste, sei felice, hai un compagno/a, single ma vivi con i tuoi, il tuo profilo Facebook, così ti chiedo l’amicizia, () una foto a figura intera, e altro come necessario per poter fare un Programma ad Hoc.

Questo ti costerà 50 euro (meglio 100 euro?) e poi dovremo controllare almeno una volta alla settimana per vedere come vai, per almeno 5 settimane, poi una volta che sei avviato/a quando vorrai tu potrai sempre contattarmi per un aggiornamento per i cambiamenti avvenuti, problemini, e tutto quello che vuoi.

I controlli settimanali li faremo via Skype, della durata di una intera mezz’ora (intera mezz’ora, sono davvero bravo! ) e ti costeranno 25 euro (magari anche 50 euro, controllo sul profilo che lavoro fai, se sei un professionista o se sei uno scoppiato che condivide solo post sul reddito di cittadinanza…)

Il programma va pagato in anticipo. Per ovvie ragioni, non hai idea quanto tempo occorre per fare un programma e se poi ti viene detto che ha cambiato idea, o ha deciso di andare a Lourdes, o non gli interessa più perché ha trovato la ragazza ed è felice così…

E non è rimborsabile, per altre ovvie ragioni, uno se lo copia e… tanti saluti!

Le cinque sedute iniziali le puoi acquistare tutte insieme o singolarmente, come preferisci, ma nel secondo caso sempre prima della seduta.

Ti lascio il mio contatto Skype (O è meglio Whatsapp…?) e il numero della mia PostePay Evolution da caricare. Vai solo in un ufficio postale a caricarla, non dal tabaccaio che ti chiede il codice fiscale mio e non voglio lasciare in giro miei dati sensibili, sai la nuova legge sulla Privacy….

E quindi a quel punto posso anche vendere integratori, libri, sedute individuali in studio, un nuovo programma, e ogni cosa che la mia fantasia mi potrà suggerire.

E di sicuro migliorerai, perché ti darò sempre le cose giuste, che siano erbe, integratori, consigli dietetici per il tuo specifico problema.

Ma sarai sempre dipendente dei miei consigli, prodotti e rassicurazioni. O di qualsiasi altro che si organizzerà come sopra. E ne ho conosciute di persone che usano quei sistemi.

Non sarà mai una soluzione definitiva. Il corpo non è un oggetto statico ma un organismo in continuo cambiamento, e finché avremo un corpo dovremo sempre fronteggiare problemi di salute, che si tratti del più leggero disturbo o altro di più impegnativo.

È per questo che dico di comprare i libri che propongo e di non prenderne altri sul tema, perché non sono altro che scopiazzature raffazzonate o commentati dal “naturopata”, “personal trainer”, “facilitatore”, o “coach” di turno che ha capito che Ehret non voleva dire quello che ha scritto e quindi lui ora ci illuminerà tutti su cosa voleva veramente dire. E  quei “libri” di nuovo hanno solo la copertina, studiata secondo le più moderne tecniche di marketing per accalappiare l’attenzione del consumatore.

E dico sempre di studiarli bene. Dopo il classico entusiasmo del “l’ho letto tutto di un fiato!” bisogna riprenderli in mano daccapo e studiarli attentamente, riga per riga, differenziando i vari argomenti nei vari contesti. E iniziando a metterli in pratica.

C’è anche chi mi dice che insisto nel far comprare i miei libri per fare un sacco di soldi. Si sbaglia di grosso. Tiro a campare con i libri. Sfido chiunque che non sia un Dan Brown o una J. K. Rowling a diventare ricco con i libri.

Un bel po’ di soldi si potrebbero fare con sistemi come quello descritto prima, o con seminari corsi ecc., sempre con la riserva dei risultati temporanei. Ma non è confacente con il mio modo di Essere.

Da curare è la necessità di chiedere consigli

Non intendo dire che non bisogna chiedere consigli e non dare consigli.

Quello che in tutta onestà uno può consigliare è di liberarsi della disinformazione, di usare la propria testa, osservando e valutando, facendosi domande precise su ciò che si sta osservando per trovare ulteriori particolari che possano portare comprensione nell’area che stiamo osservando.

Per i libri, quelli che io consiglio, sono quelli che ho tradotto e pubblicato. Sono dei primi anni del ‘900, alcuni dicono pure che sono obsoleti. Invece contengono quelle verità che nei decenni a seguire il “sistema” (non quello di Ehret) ha tolto di mezzo, censurato, falsificato. E tutti i libri attuali sul crudismo, fruttarismo, ecc. attuali non possono che ripetere la stessa cosa con parole diverse e non certo meglio degli Autori originali.

Voglio mostrare una delle ultime richieste, la prima ricevuta oggi 16/08/2018 alle 00:23, nella quale il mittente esprime un desiderio (vorrebbe, non è un’intenzione) però ci sta pensando perché ha preso già un attrezzo. Ha una paura che ha acquisito dall’ambiente esterno. Fa riferimento a ciò che dico in un articolo epperò ha letto che i medici dicono altro. Fa un conteggio al volo con i dati dei medici raccolti sbagliando il conto. Poi mi chiede di dare conforto e infine di confermare che vivrà benissimo nel modo che vorrebbe scegliere.

Il testo dell’email:

Oggetto:

Domanda sulle proteine

Messaggio:

Buonasera Sig. Gianazza,

Sono vegetariana ma vorrei nutrirmi solo di frutta e succhi di vegetali.

Ho comprato un estrattore a tal fine.

Unica paura inculcatami è che potrei avere carenze proteiche.

Nel suo articolo ho letto che in realtà man mano che cresciamo ne abbiamo bisogno sempre meno, solo per riparare i tessuti.

Ho letto detto da medici che ci vogliono 0,8 grammi di proteine al giorno per chilo. Io peso 80 kg e ce ne vogliono quindi 80 gr al giorno.

Con frutta e verdura dovrei mangiarne una quantità industriale!

Mi conforti per favore e mi confermi che vivrò benissimo con frutta e verdura soltanto.

Se può consigliarmi dei libri a proposito la ringrazio.

A presto e grazie per la risposta. Nome.

Ecco potrei inserirla nel programma di cui sopra (non lo farò mai, come ho detto) oppure solo rispondere spiegando al meglio che posso come ho sempre fatto fino ad ora. Dopo questa non lo farò più, e manderò tutti i successivi richiedenti consiglio a questa pagina.

Cosa risponderò a questa ultima richiesta?

> Messaggio:

> Buonasera Sig. Gianazza,

Ciao Nome

> Sono vegetariana ma vorrei nutrirmi solo di frutta e succhi di vegetali.

Perché?

> Ho comprato un’estrattore a tal fine.

> Unica paura inculcatami è che potrei avere carenze proteiche.

Inculcata da chi, in che modo, in quale situazione?

>Nel suo articolo ho letto che in realtà man mano che cresciamo ne abbiamo bisogno sempre meno, solo per riparare i tessuti.

>Ho letto detto da medici che ci vogliono 0,8 grammi di proteine al giorno per chilo. Io peso 80 kg e ce ne vogliono quindi 80 gr al giorno.

Se hai letto i miei articoli avrai compreso che non sono per niente allineato con la medicina convenzionale. Se io scrivo che occorrono poche proteine e i medici dicono che ce ne vogliono 0,8 gr per chilo, quindi 64 gr per il tuo peso (non 80 gr) non puoi che trovarti in confusione.

Saprai che la medicina convenzionale non considera il fruttarismo una alimentazione sana, ma bensì carente, ecc. ecc. quindi se uno davvero vuole farla deve lasciare da parte quanto proviene a riguardo da quella fonte. Ma se pensi che la medicina convenzionale possa avere ragione, allora ti consiglio di non intraprendere questo cammino. Tenendo il piede in due scarpe non andrai da nessuna parte.

La strada che porta al fruttarismo è molto lunga. La prima cosa da fare è liberarsi della disinformazione in campo medico. Nei miei siti ne parlo ampiamente. Senza fare prima questo passo, ad ogni piccolo sintomo cercherai le risposte nella letteratura di quella corrente convenzionale ma non potrai applicarle nel percorso che vorresti intraprendere.

Inoltre se pesi 80 chili e non sei alta un metro e novanta, immagino che hai dei chili addosso che vorresti perdere. In tal caso sicuramente l’eccesso di peso sarà costituito da muco e tossine, e questi devono essere eliminati con le diete di transizione, prima ancora di pensare di passare al fruttarismo.

> Con frutta e verdura dovrei mangiare una quantità industriale!

> Mi conforti per favore e mi confermi che vivrò benissimo con frutta e verdura soltanto.

Proprio non sono in grado di farlo. Questa richiesta penso che sia più appropriato farla inginocchiati davanti alla statua di qualche santo in una chiesa.

Mi chiedi di confermare che vivrai benissimo con frutta e verdura, quando questo dipende esclusivamente dalla tua comprensione di cosa significa la scelta che vorresti fare, dallo studio che farai a riguardo, dalla pratica costante di quello che avrai studiato e compreso, e da quanto ti sarai liberata della disinformazione dilagante che sta sommergendo questo pianeta.

> Se può consigliarmi dei libri a proposito la ringrazio.

Sì, non posso che consigliarti i libri originali di Arnold Ehret, diffidando dei plagi e scopiazzature varie. Vedi il link qui sotto:

Libreria Ehret

> A presto e grazie per la risposta.

Buona serata.

Luciano Gianazza.

Non posso dare consigli su di te
3 (60%) 1 vote

Articolo soggetto a Copyright

Nota:

Se desideri comprare i libri di Arnold Ehret, assicurati che siano i miei, che trovi nella mia Libreria. In questo modo mi aiuterai. Diversamente aiuterai persone che traggono profitto ingiustamente del mio lavoro, acquistando libri che sono meri plagi. Certo, costano meno, ma è facile pubblicare dei libri dei quali esiste già la mia traduzione, cambiando qualche parola qui e là, dando l'idea che si tratti di una traduzione ex novo...

Ti piace questo articolo? Ritieni che possa esserti utile quanto ho scritto? Considera l'idea di farmi una donazione, questo mi aiuterà nel continuare a scriverne altri. Non ti sto chiedendo l'acquisto di beni o servizi, solo una libera donazione, la cifra puoi inserirla tu, da € 1,00 in su, fino all'infinito. Ovviamente non c'è alcun obbligo, falla solo se senti di volerla fare. Leggi Perché potresti farmi una donazione.

Non hai i libri di Ehret? eccoli:

Medicinenon.it e Arnoldehret.it sono due siti di Luciano Gianazza.

Medicinenon.it è da molti anni un punto di riferimento per chi vuole liberarsi della disinformazione e poi acquisire la corretta conoscenza.

ArnoldEhret.it è il sito ufficiale degli insegnamenti di Arnold Ehret, raccolti nei suoi libri, fra i quali Il Sistema di Guarigione della Dieta Senza Muco è un best seller internazionale. Arnold Ehret ha ritrovato il sentiero, di cui si era persa ogni traccia secoli fa, che porta all'alimentazione naturale dell'Uomo e alla salute perfetta in quanto ripristina la naturale capacità del corpo umano di disintossicarsi da tossine e veleni. In questo mondo avvelenato, il Sistema di Guarigione della Dieta Senza Muco fornisce i fondamenti per un'alimentazione e stile di vita che sono essenziali per la buona riuscita dei vari protocolli di disintossicazione.

Tutti i libri originali di Arnold Ehret sono reperibili sul sito www.arnoldehret.it | Libri

Luciano Gianazza

Dopo aver sperimentato i benefici degli insegnamenti di Ehret, ho deciso tradurre e pubblicare il suo capolavoro "Il Sistema di Guarigione della Dieta Senza Muco" per renderne possibile la lettura e la pratica al pubblico italiano. Era il dicembre 2005 e due anni dopo, nel 2007, il libro è stato riveduto e corretto e pubblicato nello stato dell'arte dalla Juppiter Consulting Publishing Co®. Nel 2013 è stata pubblicata la seconda edizione ampliata nella collana Ehretismo®. Nel frattempo l'opera di Arnold Ehret è stata completata con la traduzione e la pubblicazione degli altri suoi 5 libri. Molte persone hanno confermato con i risultati ottenuti mettendo in pratica il “Sistema di Guarigione della Dieta Senza Muco” la validità degli insegnamenti di Ehret.

I commenti sono chiusi.

Condividi
Pubblicato da
Luciano Gianazza
Tags: alimentazioneArnold Ehretdietadigiunolibrimalattiamedicina convenzionalemucosistema di guarigione della dieta senza mucotossine

Articoli recenti

  • Arnold Ehret

Dieta Senza muco — Testimonianze

Testimonianze autentiche della Dieta Senza Muco Alla data di oggi, novembre 2018, sono passati 13 anni da quando ho tradotto…

2 settimane fa
  • Curiosità

Non sono Arnold Ehret!

Gli articoli su Arnold Ehret e la dieta senza muco sono in aumento. Quando li incontro li leggo, ci potrebbe…

3 mesi fa
  • Senza categoria

Rucola Selvatica

Ieri pomeriggio, nonostante il tempo facesse presagire pioggia, come sta facendo da alcuni giorni, ho fatto una passeggiata lungo il…

3 mesi fa
  • Alimentazione

La zucca rossa Uchiki Kury

La settimana scorsa ho comprato al mercato del martedì due belle zucche kuri da Antonio, un contadino che coltiva bio…

3 mesi fa
  • Digiuno

Cinquanta Giorni di Digiuno

Cinquanta giorni di digiuno secondo gli insegnamenti di Arnold Ehret e Edward Earle Purinton Dal 28 maggio 2018 al 17…

5 mesi fa
  • Arnold Ehret

Il muco secondo Arnold Ehret (e altri)

Come sanno coloro che hanno studiato i libri di Arnold Ehret, l'Autore ci stressa con il “suo” muco fin dalla…

7 mesi fa